GRUPPI


LITURGIA (coordinatrice: Maria Pancino)

Il Gruppo Liturgico si occupa della liturgia durante la messa e gli altri incontri di preghiera, prepara o coordina la preparazione delle introduzioni alle letture, le preghiere, la liturgia per le feste particolari. Prega assieme, si informa e si aggiorna, cerca e forma nuovi membri del gruppo. Recita, se possibile, la liturgia delle ore, individualmente o assieme.

(il gruppo liturgico si ritrova dopo la messa della domenica al caffè, e ogni due mesi in canonica per fare il punto della situazione).






GRUPPO CANTORI (Mario Cutrone, Piergiorgio Meneghetti, Alvise Davanzo)

Grandi e piccini imparano i canti per cantare durante i momenti di incontro della comunità, in particolare durante la messa domenicale. Imparano altri simpatici canti in sintonia con la visione cristiana cattolica. Canti per ragazzi, canti da cantare ogni giorno, canti da cantare per la strada, tradizionali veneziani, sboldri, sociali e alpini. Pregare cantando: i salmi. Organizza concerti e altri momenti musicali e canori.

( il gruppo cantori si ritrova mezz'ora prima della messa della domenica, e ogni quattro mesi in canonica per fare il punto della situazione ).








PAROLA (coordinatrice: Michela Bindoni - cell. 3404664179)

Il Gruppo Catechisti segue la formazione cristiana dei membri della comunità grandi e piccini.
In contatto con la diocesi, coordina e prepara le varie attività formative locali. E, assieme al Gruppo Liturgico, organizza le occasioni particolari di formazione e spiritualità. Segue le classi di catechismo e l'animazione cristiana attraverso le attività ludiche e culturali (Azione Cattolica, Scout dell'AGESCI, Gioventù Francescana, gruppi vari).

Prega, si informa e si aggiorna. Si ritrova ogni tanto come gruppo a pregare, fraternamente e assieme, e a discutere anche animatamente delle problematiche relative alle varie attività.

Si preoccupa di formare e forma ogni anno 5 nuovi aiuto-catechisti, in un percorso formativo di 3 anni durante i quali l'aiuto-catechista anche affianca il catechista esperto che gli fa da guida e consigliere.

Promuove direttamente la missione cittadina e extradiocesana, verso le anime disperse nella odierna babele, secondo le direttive impartite dal Patriarca.

( il gruppo catechisti, animatori dell'oratorio, della pastorale e dell'evangelizazione in strada per chi è di passaggio in città o vive in città senza gioire sufficientemente di Dio, si ritrova prima e dopo la messa della domenica per scambiarsi informazioni utili e ogni mese in canonica per fare il punto della situazione ).



CATECHESI FANCIULLI




COMPRENDERE I SACRAMENTI (Don Raffaele)


Viene proposto un tradizionale percorso formativo per tappe.
(Battesimo) e (Prima Confessione, Prima Comunione, Cresima).
Il percorso formativo è impostato secondo le età dalle elementari alle medie.

( il mercoledi è la giornata di catechesi per tutte le età ).


POSTCRESIMA (Michela Bindoni, Elena Fabris e Marilena Zanon)


PARTIRE DALLA PAROLA DI DIO: Attualita' e fede cristiana oggi. Discussioni su temi di interesse dei giovani. Lettura delle Sacre Scritture, Meditazione, Preghiera, Confronto con il mondo attuale e la vita di tutti i giorni, Critica e Critica Costruttiva, noi cristiani e il nostro tempo, vocazioni e talenti: (riflettere e darsi una mossa).

VARI PERCORSI OFFERTI AI NEOCRESIMATI: Aiuto Catechista, Azione Cattolica Diocesana, Scout AGESCI, Gioventù Francescana, Gruppo Artistico dei Pittori di San Luca, Corso di Fotografia, Teatro, scrittura creativa, poesia e racconti, Estate Ragazzi, Voga alla Veneta, Scuola Diocesana di Preghiera, Esercizi Spirituali Diocesani, Volontariato a Betania, Vocazioni consacrate (Presbitero, Diacono, Frate e Suora, altre scelte di consacrazione e di servizio). Anche la preparazione al Matrimonio. Brevi esperienze di vita cristiana a tutto tondo. Uscite, Ritiri Spirituali, Fioretto di Maggio, e... COLLABORAZIONE PRATICA all'interno dela Comunita' Parrocchiale...

COME PRIORITA' LA CARITA'





il DIALOGO tra FEDE e CARITA'

SCARICA I SUGGERIMENTI DI PAPA FRANCESCO

Coinvolgimento nelle cose pratiche, aiuto in chiesa e patronato, lavoretti, mercatino, torte, festa del patrono, mensa dei poveri Betania e altre attivta' del Gruppo Caritas

PRONTI AL SERVIZIO del prossimo come gesto di amore per Dio (formazione e proposte di volontariato)
Pregare per alimentare la Fede e i suoi frutti di Carita'
L'orgoglio di dirsi cristiani, NOI FIGLI DI DIO, l'amore di Dio ci rende degni di Lui

Siate degni di Dio e del Suo Amore: date la vostra vita per gli altri.
Amatevi come io vi ho amato, dice il Signore, ho dato la mia vita per voi, fino alla fine, fino alla morte.
Gratuitamente avete ricevuto da Dio, gratuitamente donate per amore: ALMENO PARTE DEL VOSTRO TEMPO.


CONOSCERE: Dio, il Mondo e l'Umanita' da servire
Tutti fratelli in Cristo
Servire con gioia Dio nei Fratelli
Il fratello, cristiano o no, sia un volontario o una persona bisognosa, è per te sempre Gesu' Cristo Dio


LUCA 10; 1 -12. il Signore designò altri settantadue discepoli e li inviò a due a due avanti a sé in ogni città e luogo dove stava per recarsi. Diceva loro: «La messe è molta, ma gli operai sono pochi. Pregate dunque il padrone della messe perché mandi operai per la sua messe. Andate: ecco io vi mando come agnelli in mezzo a lupi; non portate borsa, né bisaccia, né sandali e non salutate nessuno lungo la strada. In qualunque casa entriate, prima dite: Pace a questa casa. Se vi sarà un figlio della pace, la vostra pace scenderà su di lui, altrimenti ritornerà su di voi. Restate in quella casa, mangiando e bevendo di quello che hanno, perché l'operaio è degno della sua mercede. Non passate di casa in casa. Quando entrerete in una città e vi accoglieranno, mangiate quello che vi sarà messo dinanzi, curate i malati che vi si trovano, e dite loro: Si è avvicinato a voi il regno di Dio. Ma quando entrerete in una città e non vi accoglieranno, uscite sulle piazze e dite: Anche la polvere della vostra città che si è attaccata ai nostri piedi, noi la scuotiamo contro di voi; sappiate però che il regno di Dio è vicino. Io vi dico che in quel giorno Sòdoma sarà trattata meno duramente di quella città.

Davanti agli uomini siete il Braccio Potente di Dio, davanti a Dio, solo servi inutili, che nel suo infinito amore coinvolge nel suo progetto.


SIATE PERFETTI come è perfetto il Padre Vostro che è nei Cieli.
UN COMANDAMENTO ED UNA BENEDIZIONE: PERFEZIONE DEL CORPO E DELLA MENTE.
Il servizio è gratuito ma perfetto come dovrebbe essere quello professionale: quindi, affidandovi a Dio, preparatevi più che potete!
Pregate. Sia l'unica vostra legge l'amore, esortatevi e sostenetevi a vicenda. Comunque sopra ogni altra legge l'amore.
Quello che non puo' l'uno faccia l'altro, ma comunque amatevi. Il vostro amore vicendevole sara' il migliore servizio a Dio.
LA CHIESA e' Gerarchia nella Carita': Chi vuol essere il primo si faccia l'ultimo, si metta come me, in ginocchio, a servire. (Lavanda dei piedi).
LA PREGHIERA E LA CORREZIONE FRATERNA, un atto di amore, come correggere il fratello che sbaglia.
Se non siete sicuri che la vostra correzione fraterna sia abbastanza fraterna e caritatevole: METTETEVI IN GINOCCHIO QUANDO LA FATE, COME SE PREGASTE DIO.

COME CAINO CUSTODI DEI PROPRI FRATELLI, E RESPONSABILI DAVANTI A DIO DEI LORO ERRORI. I LORO SBAGLI PER DIO SONO PECCATI NOSTRI: Riconciliarsi con Cristo, una grande gioia!





SPIRITUALITA' E CONTEMPLAZIONE:
Letio Divina
Come Leggere, Meditare e Pregare le Sacre Scritture
Introduzione alla Liturgia delle Ore
Pregare senza parole: La Contemplazione del Santissimo Sacramento
Preghiera personale e comunitaria. La liturgia: significati di simboli, gesti, colori
Una preghiera facile per tutti: il Rosario e il Fioretto
L'esperienza di Bose e di Taize'
I Mistici, voci profetiche nella Storia della Chiesa
La Preghiera dell'umile raggiunge Dio oltre le nubi.

LA STORIA DELLA CHIESA:
La semplicità dei primi cristiani e i martiri
I Padri della Chiesa
La simbiosi con gli ariani longobardi
Lo Scisma dei Tre Capitoli
Nicolaiti e patarini, preti uxorati e celibi al tramonto del medioevo
Imperatori, Papi e Antipapi.
Le Eresie Medievali
La simonia e il nepotismo nella storia della Chiesa
La Riforma Protestante e la Riforma Tridentina.
Rivolte contadine e caccia alle streghe, quando fame, pestilenze e ignoranza soverchiano la fede.
Il massacro della Classe Dirigente Francese ad opera dei Nichilisti detti Illuminati Inglesi segna la fine definitiva del mondo antico.
Napoleone, Garibaldi, i Savoia e una Chiesa senza Potere Temporale.
Il Concilio Vaticano II
Quale ruolo ai laici nella chiesa di oggi?
Le Vite dei Santi piu' conosciuti
L'ecumenismo
L’arte espressione di fede nella storia (con visite in loco).


AIUTO CATECHISTA:
I nuovi aiuto-catechisti, seguono un percorso formativo di 3 anni durante i quali si informano e si formano secondo la loro propria vocazione grazie agli insegnamenti che gli vengono impartiti, la preghiera, la meditazione, lo stare in mezzo alla gente, il servizio pratico, e anche affiancano il catechista esperto nella catechesi dei ragazzi che gli fara' da guida e consigliere.
Approfondimento Sacre Scritture, rilessione, discussione e preghiera.
Inizio preparazione per fare catechesi ai piú piccini e nozioni pratiche su come proporsi agli altri
Principali problematiche legate ai bambini, ai giovani e alle famiglie.
Gli ambienti più vicini: Scuola, Corsi Esterni, Parrocchia, Lavoro, Media.
Sapere a memoria le preghiere facili, da poter insegnare ai bambini e ai ragazzi: Ave Maria, Padre Nostro, Gloria al Padre, Angelo di Dio, Eterno Riposo, Angelus.
I Vangeli, il Nuovo Testamento, L'Antico Testamento, il Catechismo della Chiesa Cattolica
La complessita' e profondita' della formazione sara' commisurato alle capacita' del singolo futuro catechista
IL SIGNORE CI CHIAMA OPERAI NELLA SUA VIGNA...



SPUNTI DI RIFLESSIONE E FORMAZIONE


ATTUALITA' E SEGNI DEI TEMPI:
La Verità e verità gonfiate dalla propaganda nell'informazione libera e di parte. Approfondimento dei testi sacri e dei giornali, con confronto e critica e critica costruttiva, arrivare a delle nostre proposte pratiche per noi postcresimati.



ANDATE!


ANDATE A: Conoscere il Mondo da Evangelizzare: Pericoli ed opportunità. Telefonini, Internet, TV, Giornali.




LE OPPORTUNITA' DI EVANGELIZZAZIONE SONO TANTE: i veneziani, gli italiani, gli europei, gli immigrati, i turisti e le popolazioni delle terre di Missione del Terzo Mondo. I carcerati e i militari delle nostre caserme.




IL BUON SEMINATORE

Varietà del seme di Dio: I Cristiani Cattolici, gli Ortodossi Greci, Europei e Russi. I Credenti in Cristo, Protestanti, Luterani Evangelici, Calvinisti ed affini, Anglicani, Battisti. Scomunicati e Non Cristiani: le Sette Ereticali Americane e Sudamericane, i Testimoni di Geova, le altre religioni, i non credenti, agnostici, gli atei. Gli Ebrei, parte della nostra religione.




ORGANIZZARSI PER SEMINARE LA PAROLA DI DIO

Schierarsi nel Mondo: le principali organizzazioni Cattoliche e la Gerarchia della Chiesa: il Papa, Patriarchi Ortodossi, (la particolarità locale del Patriarcato Cattolico-Romano di Venezia), Metropoliti, Vescovi e Arcivescovi, Preti, Diaconi, Lettori, Accoliti, Chierichetti, Volontari, Catechisti, Ordini Religiosi e Terziari, la presenza pluricentenaria dei Gesuiti nella zona della nostra tri-parrocchia, le Domenicane Meldine e le Silvestri e il loro coraggioso apostolato nato qui a Venezia. Ordini Mendicanti e Predicatori, Claustrali, Eremiti, Missionari, altre organizzazioni e movimenti cristiani: Azione Cattolica, Scout dell'Agesci, (Un'opportunità locale, le 5 Scuole Grandi sopravvissute fino ad oggi). Il Rinnovamento dello Spirito e i Carismatici, i Focolarini, i Neocatecumenali, Lefreviani e Preconciliari, Comunione e Liberazione, Opus Dei, Cammino Nuovo, Teologia della Liberazione e Sendero Luminoso, Ordini Cavallereschi di Malta e del Santo Sepolcro, Onoreficenza del Cristo, Speron d'Oro, del Piano, Di San Silvestro e di San Gegoriorio Magno, e Altre Onoreficenze Pontificie, e altre organizzazioni di evangelizazione e carità materiale.



Una Chiesa Locale non sempre perfezionabile: come operare efficacemente al servizio di Cristo, senza insabbiarsi in gruppi senza fervore evangelico. Come Abramo saper prendere e andare, lasciando l'angolino tranquillo e sicuro dove si è cresciuti. Discernere e decidere sulla vocazione, sulla chiamata da Dio. Spargere la parola di Dio ovunque, come il buon seminatore, e non nascondere la buona novella, ma collocare la luce della fede in alto dove illumini il mondo. Seguite Cristo e lasciate che i morti seppelliscano i morti. Ricordatevi di essere Figli dello Scisma dei Tre Capitoli!


ANDATE!

E COME DICE IL PAPA: UN PO' DI CORAGGIO ...E SI PARTE!

“Avere coraggio nel presente: coraggio per portare avanti quello che Dio ci chiede qui e ora, in ogni ambito della nostra vita; coraggio per abbracciare la vocazione che Dio ci mostra; coraggio per vivere la nostra fede senza nasconderla o diminuirla”...“Voi giovani avete bisogno di sentire che qualcuno ha davvero fiducia in voi: sappiate che il Papa si fida di voi, che la Chiesa si fida di voi! E voi, fidatevi della Chiesa!”, si legge ancora nel messaggio, in cui Francesco esorta i giovani a impiegare la loro forza e le loro energie per migliorare il mondo, incominciando dalle realtà a voi più vicine.

E poi ancora:“Desidero che nella Chiesa vi siano affidate responsabilità importanti, che si abbia il coraggio di lasciarvi spazio; e voi, preparatevi ad assumere queste responsabilità”.

ANDIAMO !!!







CRISTIANI ADULTI E CITTADINI RESPONSABILI: IL MONDO CHE SIAMO CHIAMATI AD EVANGELIZZARE

L'ITALIA, la Nostra Patria, di noi italiani, veneziani, chiesa locale, parrocchia. Impariamo a conoscere ed ad amare la Nostra Italia. Come dice Papa Francesco: La strada per l'orizzonte dev'essere fatta con i piedi per terra. E cominci con i tuoi piedi nella terra della tua Patria. E se non ami il tuo paese, non credo che verrai ad amare Gesù e ad amare Dio. E ancora: L'amore per la Madrepatria è un amore per la Madre. La chiamiamo Madre Patria, perché qui siamo nati, ma lei stessa, come ogni Madre, ci insegna a camminare e si offre a noi, così da farla sopravvivere a un'altra generazione. Secondo il papa senza l'amore per la Patria non si arriva da nessuna parte. Chi non crede nella Propria Patria non crede neanche in Dio. Partire dal Bel Paese, dalla sua storia, dalla sua bellezza, dalla nostra natura umana, dalle nostre relazioni, dai nostri affetti, dalla nostra cultura particolare, etnica, per maturare come uomini, donne, come cristiani. E andare.. andare dove ci porta Gesù, che qui abbiamo conosciuto e che ci accompagnerà ovunque, e per tutta la nostra vita..

La Repubblica Italiana, la Costituzione, l'Inno Nazionale.. e tutte le sue strofe.

Democrazia, libertà e la libertà di espressione religiosa, cristiani adulti e cittadini consapevoli.

Educazione Civica e lotta alla corruzione dei costumi.

L'inno nazionale parla di libertà, di come Dio vuole noi italiani liberi e fratelli tra noi e con gli altri popoli:

SCARICA IL TESTO DELL'INNO NAZIONALE

SCARICA LA COSTITUZIONE DELLA REPUBBLICA ITALIANA


La complessità dello STATO e di ciò che è definito l'ANTI-STATO:

Europa e sovranità nazionale. Come non diventare sudditi di un piccolo stato del Nordeuropa, governato da una società per azioni internazionale le cui azioni sono proprietà di un solo gruppo di proprietari di un lontano paese, ma diventare cittadini cristiani consapevoli. (Co' Franza o co' Spagna, purkè se magna?! Ma poi si mangia o ci mangia ???).

L'Italia presa in una morsa. La risalita capilare verso il Nord-Italia della totale saturazione malavitosa nella società civile, ormai da tempo presente in tante parti del Meridione e la calata delle banche e altre realtà economiche multinazionali dal Nord-Europa.

QUOVADIS la mancata educazione civica, il lassismo, la corruzione dei costumi nel suo complesso, e organizzazioni grandi e piccole di iniziazione criminosa, cultura omertosa. La corruzione dei costumi, sesso, alcolismo, droga, gioco d'azzardo, il malaffare e la macchina ideologica che lo difende.

Far conoscere Dio ai nostri figli. L'educazione e i sacramenti dell'iniziazione cristiana sono sufficienti ? In che modo va attuata ? La Grazia della Fede muove i monti, ma come difendersi dai corruttori di giovani e dai nemici di Dio che ne negano l'efficacia ? Dove si infiltrano, come operano, e a che livelli raggiunge la loro infiltrazione nella Chiesa Cattolica ? C'è davvero ancora libertà di culto per i cristiani in Italia ? No. Come impedire che le nuove generazioni si adeguino a questa generazione perversa ? Fino a che età vanno protetti e come ? Quando saranno pronti per essere affidati a Dio e mandati nel mondo ? Quale supporto ai missionari e agli altri operai della vigna del Signore ?

Il reclutamento malavitoso tra i giovani immigrati di origine siciliana e meridionale, e degli oriundi di terza o quarta generazione, anche di famiglie tranquille e benestanti. L'ottica etnico-razziale del meridionale furbo (e carogna) che sa farsi valere nella vita circuendo e senza lavorare, contrapposta all'etica puritana degli imprenditori cristiani del Nordest : Ora et Labora. Il rireclutamento malavitoso degli individui con precedenti, ma da tempo reinseriti in una vita onesta e normale. L'assorbimento delle attività imprenditoriali, sociali e di ordine pubblico attraverso associazioni e partecipazioni private a finanziamento mafioso, con l'introduzione fisica di uomini di fiducia, come garanzia per il finanziatore occulto. Le strutture omertanti e intimidatorie nel territorio.

La Corruzione in Italia comincia dalla corruzione dei costumi sessuali, da una ricerca perversa edonistica a cui sono avviati ed iniziati i nostri figli fin dalla più tenera età. E' proprio la corruzione dei costumi sessuali, il primo passo per divenire dei cittadini corrotti. L'educazione al relativismo morale, che si applica in materia sessuale, è l'iniziazione ad una critica all'intero sistema di valori costituzionali e cristiani su cui si basa la nostra civiltà italiana. Non una critica costruttiva, che aiuti i giovani a prodursi degli strumenti per migliorare la nostra società, ma al contrario, una feroce repressione che un esteso movimento anticericale, al becero motto di "dacci al bigotto!", si preoccupa attivamente di muovere contro i giovani cristiani, ebrei e mussulmani. Sistematicamente corrompendo e, nel caso degli immigrati, avviando alla prostituzione.

Le tre religioni del libro, viste come impedimento oscurantista al libero pensiero e cioè al libero mercato, alla fratellanza universale dei mercanti di beni e di uomini, vengono sistematicamente colpite nei suoi individui sia giovani che vecchi, da un popolo mellifluo e corrotto, che si muove, striscia, quasi mosso da un grande demiurgo, un ispiratore malefico, una presenza demoniaca che si fa concreta sulla terra: l'antistato. Il Diavolo come Leone Ruggente non rende la feroce determinazione ed efficacia di quanto avviene silenziosamente sotto gli occhi di tutti. Le strutture malavitose, sempre più infastidite dall'attivismo cattolico, operano come silenti guastatori, come chiassosi diffamatori, come controllo dei soggetti devianti della società, come ingenui e sprovveduti strumenti della malavita, col pretendere l'omaggio mafioso da parte degli agenti della forza pubblica al pari dei delinquenti, quasi come superiori di un ordine costituito che la repubblica italiana non può, non deve riconoscere.

Una popolazione di cittadini della Repubblica Italiana, di uguali, di aventi diritti, di uomini e donne liberi di andare e venire, che viene sistematicamente avviata ad una gerarchizzazione che ne regola i costumi sessuali, i tempi di lavoro, i salari, perfino il modo di vestire e altre corvèe illecite, e tutto al servizio delll'antistato. Queste regole non necessarie, e non riconosciute, che vengono imposte subdolamente e con la forza, contro il libero agire dei cittadini e delle istituzioni repubblicane. Le continue collaborazioni della forza pubblica con la malavita, agenti in divisa mandati da boss piccoli e grandi, a vendicare e rivendicare il loro onore di mafiosi, non permettono ai cittadini, e tantomeno agli amministratori pubblici, di agire con la necessaria serenità.

La superficialità dei nostri amministratori. La rivendicazione da parte della forza pubblica, e dalle frange di destra e di sinistra del parlamento, del diritto di praticare azioni nocive al tessuto sociale, quali l'uso di libertà sessuali, che sarebbero da considerare illecite per degli uomini il cui equilibrio affettivo dev'essere perfetto. L'aversi imprudentemente posti contro una equilibrata sessualità, che ci ha portato ad abusi da parte di maniaci in divisa che si organizzano per colpire educatori, professori, imprenditori cattolici, a cui si richiedono prestazioni sessuali, e in oltre soldi, bevute di olio di ricino, o altro ancora. Ci porta, inoltre, a ritenere sempre più perdute le libertà tanto anelate pochi decenni fa dai Padri della Patria, che diedero la loro vita per le Libertà Repubblicane. Queste nuove regole imposte da mafiosi e bravacci, che aprono la porta al crollo totale della moralità anche negli altri campi della vita pubblica, avviano le nuove generazioni alla malavita e alla dittatura. Forse ancor più ad una dittatura sotto la malavita. Scenderemo anche da questa Croce?!

Corruzione nella Forza Pubblica, colleganze criminali trasversali (il Lato Oscuro della Forza, la Grande Struttura), abuso d'ufficio, intimidazione, ricatto, estorsione, truffe ai danni dello stato e dei privati, omicidio, il caporalato, i prestanome, il contrabbando. Il nonnismo come strumento di iniziazione alla criminalità tra i giovani nella forza pubblica. Le libertà sindacali e la libertà di espressione per i membri della forza pubblica, quali diritti e quali doveri ? La mancanza di diritti per i militari anche in tempo di pace.

Spionaggio informatico, media, l'informazione come potere e merce di scambio.

Malasanita'. (vedi sotto: Bioetica e Malasanita').

Corruzione, clientelismo e assenteismo nella Pubblica Amministrazione, Burocrazia e Burocrati.
I mega-appalti e i sub sub-appalti, sfruttamento, schiavitu', lavoro nero e straniero, la riduzione in schiavitu' dei negri africani nelle campagne del mezzogiorno.

Umani o Sub-Umani e Libertà: Diritti e doveri di chi non ha i privilegi per nascita e il rango di cittadino italiano.
Il traffico internazionale di armi, il commercio legale, le ditte produttrici italiane.

Organizzazioni Criminali Italiane ed Estere, gli altri stati, organizzazioni anticlericali italiane ed estere, paramilitari, politiche ed anarchiche legate alla destra nostalgica ed internazionali.





MOVIMENTI MIGRATORI E CONTINGENZE POLITICO ECONOMICHE. LA GRANDE RICHIESTA DI SPIRITUALITA' E DI FEDE CHIAMA NOI CRISTIANI NEL MONDO ALL'EVANGELIZAZIONE
La politica internazionale: Democrazia, popoli e multinazionali. Il potere dei colossi economici e lo smaltellamento degli stati nazionali.

L'Europa Postbellica, UN PROGETTO DI PACE, una Confederazione di Stati Nazionali.

IL RAZZISMO
Neonazi e Naziskin, germoglio di una pianta dalle ampie radici, il razzismo nord-sud, una mentalita' non debellata nel dopo caduta del muro di Berlino, che si è espansa ad un razzismo Ovest-Est e Est-Ovest.

Gli immigrati italiani nel Nordeuropa, i meridionali nell'Italia settentrionale, immigrati stranieri in Italia Meridionale.

L'inutile servizio di ACCOGLIENZA
Il senso di appartenenza etnica legato alle grandi strutture malavitose, alle vie della droga, alla dipendenza degli immigrati dai connazionali per la sopravvivenza. Tali strutture ingeriscono nell'accoglienza cristiana, dell'orfano, della vedova e delle persone venute da fuori. D'altro canto, ingeriscono pure le strutture di cosiddetta sicurezza italiane (ed estere) silenziosamente infiltrate nelle file cattoliche, che agiscono con finalità criminali al di fuori di ogni legge.

AMERICA
La Crisi Economica e Culurale. L'America è alla fame, le ruspe demoliscono le case delle famigliuole che le banche confiscatrici non riescono a mettere sul mercato, a causa della crisi. Il K.K.K. è furente per la salita al potere di un presidente di colore, fa strage delle razze inferiori, in razzie notturne come nei film. Intanto i mafiosi sudamericani, coi proventi della droga, comprano le ditte europee e italiane, facilitati dalla cittadinanza ereditata da nonni e bisnonni. Il collasso delle Banche Americane facilita l'avanzare della Cosa Russa nella Cosa Pubblica Statunitense.

EUROPA
una terra promessa piena di pace e prosperità. La fine di un sogno.
L'Egemonia delle Banche Germaniche e Americane e la presenza militare in Europa della Nato. L'ennesima crisi negli USA. In Italia, scalata dei massoni alle banche cattoliche, le banche italiane chiudono i rubinetti sull'onda di quelle americane, e l'economia trainante del Nordest cattolico crolla. Crisi economica anche in Italia, e le ditte e le banche cattoliche chiudono. Le ditte si trasferiscono prima in Romania e poi in Cina. Migliaia i lavoratori senza lavoro. Crisi politica in Italia, mentre un nuovo partito di giovani senza esperienza emerge con l'appoggio di molti..
Parigi e Londra, guerriglia urbana sempre più frequente nei quartieri degli immigrati, e qualche attentato.
La Germania continua la scalata all'economia dei Balcani.
In Spagna crisi, dopo la speculazione edilizia e in migliaia hanno confiscata la casa.
In Grecia crisi, pilotata dai tedeschi, che così si riprendono i soldi guadagnati dagli immigrati greci in Germania.
La Fuga dell'Inghilterra dall'Europa in crisi.

LA COSA RUSSA verso L'Europa
Anche in Europa e in Italia viene avanti la Cosa Russa, che non è fatta solo di poveri immigranti come badanti, prostitute e muratori, ma anche ingegneri e informatici. L'occupazione della Crimea, un più comodo sbocco nel Mediterraneo, una testa di ponte verso Occidente e Medio Oriente. L'Europa si trova sempre più coinvolta geograficamente e politicamente ad ogni nuova guerra.

MEDIO ORIENTE
I paesi mussulmani, e loro relazioni culturali ed economiche con l'Italia. Lo Sventato Golpe Fascista dei Militari Turchi. I cristiani in Medioriente. Gli Armeni, un popolo totalmente cristiano. La persecuzione dei cristiani in Medioriente ed Egitto. l'islam, una fede e un popolo. Come investire la ricchezza del petrolio. I programmi di rinverdimento del deserto in Magreb, Libano e Arabia. La guerra di destabilizzazione e distruzione del Medio Oriente Islamico, una guerra con sponsor anche occidentali.

NOI E GLI ALTRI POPOLI IN CAMMINO
La Cina, ed Estremo Oriente che avanza, con un migliardo di coloni in marcia verso l'occidente, ...senza ancora esplodere. il Sudamerica, sudamericani con cittadinanza italiana e immigrati in Italia. L'Africa un continente fatto di diamanti, di giovani guerrieri e belle speranze. Australia: il grande dormiente.

GIA' ALLA FINE DELLA SECONDA GUERRA MONDIALE CI CHIESERO: E NOI ? DOVE ERAVAMO ? QUANDO AVEVO SETE ? AVEVO FAME ? AVEVO BISOGNO DEL TUO AIUTO ?

E QUANDO MAI TI ABBIAMO VISTO ASSETATO, AFFAMATO E BISOGNOSO ?!

L'INVASIONE CULTURALE ANCHE NELLA NOSTRA DIOCESI
La BABELE delle lingue, culture e delle religioni, come capirsi nel sostenere, proteggere ed evangelizzare. Immigrati, un'emergenza assoluta. I bar, ristoranti ed altri esercizi commerciali che passano velocemente nelle mani della malavita meridionale ed estera.

I PERICOLI per le donne e gli uomini immigrati in Italia. La prostituzione femminile e maschile, minorile e non. Le donne e gli uomini messi a battere e ridotti in schiavitù. Le nazionalità più colpite dal fenomeno: slave e africane, cinesi, e per gli uomini albanesi, africani, mediorientali e indiani. Il lavoro in strada e in sexy shop, club prive', spa e centri massaggi.

Il fenomeno cinese, i bar, il vetro, i centri massaggi, gli empori di merce d'importazione, negozi e fabbriche di vestiti e di borse e chi ci lavora.

Le badanti non tutte delle sante, le badanti ereditiere, le persone anziane maltrattate, plagiate e anche torturate.

Magrebini, africani e albanesi nel traffico della droga.

Pirateria informatica islamica. La rete di taglieggiatori islamici in nome di Allah, il reclutamento terrorista, la tolleranza religiosa, il libertarismo e la prostituzione tra i maschi islamici.

NOI E GLI IMMIGRATI.
Il sistema dei sub-sub-sub-appalti affidati a dei sub-sub-sub-umani. I diritti dei lavoratori in Italia, Il caporalato a Venezia, vent'anni e più di soprusi e sfruttamento.

Operai ed artigiani stranieri ci rubano il lavoro? Ed è un problema che possiamo risolvere come ? La guerra tra poveri e meno poveri deve trovare delle soluzioni non cruente. Gli stranieri nei mestieri e le professioni qualificate.
Perchè si imbonisce di belle parole i pochi ingenui cittadini che ancora credono nello stato e nel potere del loro voto?
Perchè non si trova nell'amministarazione pubblica delle personalità in grado di imporsi con idee e fatti risolutivi positivi?

La chiusura delle botteghe artigiane veneziane, alcune pluricentenarie, un sapere di cultura materiale, che si estingue in pochi decenni. L'arrivo dei centri commerciali di gruppi internazionali, di Internet. Tanto che si può parlare, da parte della malavita, di mero sciaccallaggio, rispetto a quanto andato distrutto dalla macroeconomia e dalla politica dei grandi progetti che specula a livello internazionale, senza tener in alcun conto la microeconomia, il retaggio culturale e il benessere dei cittadini nelle loro comunità locali.

L'incapacità di vedere e prevedere, non ultimo di stravedere, per un qualcosa di prezioso, come direbbe Amelia la Strega che Ammalia, cioè, di portare avanti un processo di fermentazione culturale legante i singoli, amalgamandoli nella vita di una società civile, in una cultura partecipata e di partecipazione, perchè sentita come proprio nostra. Di sfornare infine dei cittadini veri, non di plastica o di stoffa, ma in carne ed ossa. Fatti dello stesso pane e vino che diviene Dio e si fa Uomo in noi, con noi, per noi e per gli altri.

Non dobbiamo essere una squadra sportiva, una società per azioni, un'agenzia che fa pubblicità per l'azienda, o un'industria di caffè, ovvero un gruppuscolo di bucanieri, che ogni volta si dividono il bottino tra loro. I cristiani sono una famiglia, tutti fratelli, che vivono più che una vita di condivisione, vivono la comunione.



SCARICA I SUGGERIMENTI DI PAPA FRANCESCO





La Droga e la Pedofilia:

Il traffico di stupefacenti in centro città e sobborghi, droghe leggere e pesanti, effetti ed effetti collaterali, come riconoscerle, i luoghi dello spaccio, la droga dello stupro responsabile delle morti dei ragazzi in discoteca e al bar, la pedofilia, prostituzione e droga (piu' di 3000 individui a vario titolo coinvolti nel nostro comune), tecniche di reclutamento, plagio e addescamento tramite le linee di internet, telefonini e computer, pirateria informatica, strumenti per spiare ed addescare i minori, indagini ambientali ed abusi delle operatrici delle ditte telefoniche, e degli agenti della forza pubblica. Metodi tradizionali di plagio, utilizzo dei compari minorenni e di palestrati, l'ambiente sportivo, allenatori ed educatori, sexyshop, chat, sistemi di videochiamata, pornografia su internet, un mondo a portata dei minori, e il fenomeno culturale Bears tra i minori.

Come difendersi dai minori vendicativi respinti e al contrario come la rete dei pedofili, stimata di 750.000 individui nella sola Italia, fa tacere un minore delatore.




Bioetica e Malasanita':

BACCO TABACCO E VENERE. I pericoli in ospedale per minori e adulti, la debolezza della carne tra gli omosessuali in ospedale, stupro, aids, omicidio, eutanasia, aborto e il diritto alla vita. Gli omicidi ovvero i suicidi detti sospetti. L'utilizzo di pervertiti, depravati e di squilibrati all'interno delle strutture sanitarie e le inevitabili conseguenze.

M.AMMONA. sempre più frequenti casi di eutanasia di anziani sani, cioè l'ipersensibilità sempre maggiore sul tema dei soldi. Il Testamento dei moribondi, i lasciti a psichiatri e affini, e loro parenti. Il problema delle pensioni che lo stato non riuscirà più a pagare e il valore della persona anziana e il suo diritto alla vita.

Il commercio di cellule staminali, cordoni ombelicali, di sangue donato, di organi umani e il caso degli espianti di organi dai giovani immigrati di Lampedusa, aperti vivi e ricuciti e gettati morti, l'unico emerso in Italia di una pratica più che ventennale.

Le Multinazionali Farmaceutiche, Ditte Biomedicali e le Ditte Italiane. Il potere sudamericano nell'industria italiana del settore biomedicale e della genetica e l'espandersi della malavita sudamericana.

LIBERTA' E SEGRETEZZA DEL VOTO DEMOCRATICO NELLA REPUBBLICA ITALIANA. Una libertà non piu' garantita. Un nuovo colonialismo e nuovi schiavi e nuovi padroni. Nuovi sistemi di abuso e di controllo sui cittadini. Privacy industriale e familiare. Il sistema detto "degli amplifon nipponico-avatar" ad ultrasuoni, che porta al cancro al cervello, l'impotenza, i microcip sottocutanei per umani ed animali. Tecniche con sostanze radioattive per la cura del cancro e la lobotomia. Altri tipi di ultrasuoni nocivi, sonar, tipi di bracciali e collari elettronici per il controllo a distanza, e di fatto, per la riduzione in schiavitu'. Cioè: come controllare, ad esempio, le prostitute, come taglieggiare un imprenditore, come divertirsi sessualmente con dei bambini, impedendo loro di ribellarsi. I micro-sonar interni od esterni, le nuove pistole elettriche, le sostanze somministrate nei bar e altri stordisci aggresori: un arma spesso mortale.

Sperimentazione su i Militari Italiani Professionisti e altri Cittadini come cavie umane sane non consenzienti. La Castrazione Chimica: un sistema per far impazzire i giovani naturalmente intemperanti, e che porta alla morte per cancro. Dalla cioccolata con il bromuro data ai militari di leva, agli impianti elettronici e chimici nel corpo.

ANCORA TABACCO E AFFINI... La Psicologa, l'Anticamera della Morte in Psichiatria. Psichiatria e che ne pensa la Medicina Ufficiale. Lo Psichiatra, la Corte dei Miracoli formata dagli utenti del suo servizio, associazioni di familiari, spacciatori, pedofili, squilibrati vari ed ex carcerati, ecc. Abusi nelle attivita' di Tutela e Assistenza Sociale, riduzione in schiavitu', abusi sessuali, minacce, taglieggiamento, circuizione di incapaci, supporto alle strutture mafiose.

Il non risolto problema delle Carceri Psichiatriche. Lager nazisti chiusi per legge dopo un'inchiesta parlamentare, ma di fatto ancora attivi. La trasformazione della detenzione sulla carta ma non nella forma. I nuovi mini-centri, la parcellizzazione complica il controllo da parte dello stato.

BACCO ? La necessità e l'urgenza di togliere il potere coercitivo alle strutture e ai medici specializzati perchè non adeguati a valutare ed esercitare la professione medica?



PROPOSTA PER UN POSTCRESIMA DI PICCOLI MISSIONARI.

SCARICA: EVANGELII NUNTIANDI

SAPER DISCERNERE:
La via del Vangelo (la Croce)
I Martiri Cristiani morti negli ultimi anni.
Quando conviene darsela a gambe e quando invece ci viene chiesto di dare la vita per amore (i viaggi di San Paolo)
I momenti di incertezza (San Pietro e il Canto del Gallo)
I Talenti, un Padrone Duro che miete dove non ha seminato, che raccoglie dove non ha irrigato.
Mandati da Dio, come Mose' al Faraone, a confrontarsi, come Henry Potter, con TU-SAI-CHI.
A convincere i Principi di Questo Mondo a lasciare andare libero il Popolo di Dio dal Paese delle Mummie e delle Piramidi, sfidando i Maghi d'Egitto e l'Esercito con Carristi e Cavalieri.
A riscattare la Libertà del Proprio Popolo, ma per dargli in un deserto desolato la promessa di vivere liberi in un Regno.. dei Cieli.
La Diaconessa Olimpiade: la vita di San Giovanni Grisostomo Patriarca di Costantinopoli, un uomo che parlava troppo.
Le opere di Misericordia Sprirituale e Corporale.
Le Virtù Cardinali e Teologali.
Le Beatitudini.

I peccati, pensieri, parole, opere ed omissioni.

TECNICHE ED ESERCIZI:
Come non farsi prendere dal panico
Esercitare la voce
Coinvolgere un'assemblea
Presenza scenica e gestualita'
Canto,Teatro e Recitazione come utili esercizi
Effetti scenografici utili (penombra, candele, faretti, colori forti)
Esercizi di oratoria e prove di predicazione in pubblico

ESERCIZI SPIRITUALI DIOCESANI AL CAVALLINO:
La Diocesi di Venezia organizza durante tutto l'anno esercizi spirituali, specifici per giovani e giovanissimi, fidanzati, coppie sposate, famiglie con bambini, separati e singoli, ecc.

SCARICA I SUGGERIMENTI DI PAPA FRANCESCO


PROPOSTA DI ESPERIENZA DI VITA CRISTIANA COMUNITARIA IN PICCOLO BEGHINATO PER UN BREVE PERIODO.
Cantare le Lodi al Signore
Preghiera e condivisione fraterna nella comunita'
Le ore dedicate a Dio nella preghiera e le ore dedicate a Dio nello studio
Le ore dedicate a Dio nel collaborare al buon andamento della piccola comunita'
Le ore dedicate a Dio nel lavoro esterno, attivita' caritatevole e attivita' di predicazione.
Soli con Dio, nella Comunione dei Santi: Eremitaggio, Clausura e Semiclausura
Conventi e realtà che accettano giovani per periodi di tempo determinato. Bose, Taize', Camaldoli,.. Strutture Diocesane all'uopo...

Giornata tipo:

4.30 Lectio divina personale
5.40 LODI e Santa Messa
7.15: Colazione in silenzio ascoltando brani tratti da testi sacri
7.30 Preghiera personale
8.30 Lavoro interno, esterno, o predicazione esterna
12.00 ORA SESTA
12.30 Pranzare assieme
15.00 ORA NONA
15.45 Insegnamento, Lettura, Studio e lavori dedicati alla Biblioteca
17.30 VESPERO
18.15 Lectio Divina: lettura testi sacri, meditazione e preghiera personale
19.30 Cena parlando sommessamente
20.30 COMPIETA e riposo

SCARICA I SUGGERIMENTI DI PAPA FRANCESCO



GRUPPO FAMIGLIE INSIEME (Alvise e Barbara Davanzo)

Un piccolo gruppo di famiglie alla domenica dopo la messa, per un momento di condivisione conviviale e spirituale.

1.SCARICA I SUGGERIMENTI DI PAPA FRANCESCO

2.SCARICA I SUGGERIMENTI DI PAPA FRANCESCO


GRUPPO DI ASCOLTO: DELLA PAROLA DI DIO (Michela Bindoni)

Gruppo di adulti: Si ritrovano assieme per la lettura e meditazione delle Sacre Scritture.








CARITAS ( coordinatore: Gianni Vianello - cell. 3342749657)

Il Gruppo Caritas segue i bisogni materiali dei parrocchiani, dei poveri della città (Gruppo del martedì per la mensa di Betania), è in contatto con la Caritas Diocesana.
Visita gli anziani della parrocchia e porta la comunione a chi non riesce a muoversi.
Prega Dio, e si affida a Lui incessantemente nell'operare, perche' senza il Suo aiuto nulla e' possibile.

Mercatino per autofinanziamento.

Segue i nuovi operatori e volontari lungo un cammino spirituale e un percorso formativo fatto di nozioni teoriche, tecniche e nella pratica della Preghiera e della Carità.








PATRONATO (responsabile: Gianni Vianello - cell. 3342749657)

Potete contattare Gianni per qualsiasi utilizzo delle sale del patronato e del campetto.




La nostra meta è arrivare ad una vera ecclesialità e vita apostolica, attraverso un programma attraente e articolato, che possa raggiungere il maggior numero di persone, e lasciato nelle mani, e alla fantasia di chi ha buona volontà.

I MURI DEL PATRONATO NON EDUCANO DA SOLI
MA EDUCANO SE RIEMPITI DEI CONTENUTI ADATTI
CIOE' RIEMPITI DI:

NOI E IL NOSTRO AMORE VICENDEVOLE.


Il patronato è dove DIO ci accoglie in famiglia, dove dopo la messa, la festa ufficiale, ci accoglie con familiarità per entrare in confidenza con noi.

L'attività di Patronato e Oratorio parte dal VERBO INCARNATO e si sviluppa come PROGETTO EDUCATIVO ASSIEME. PROGETTARE ASSIEME ALLA LUCE DEL VANGELO, come luogo di incontro, di confronto e condivisione. Partendo da NOI come siamo e chi siamo e cosa possiamo fare per GLI ALTRI

TUTTI DEVONO SENTIRSI AMATI


TUTTI DEVONO FAR SENTIRE GLI ALTRI AMATI  Rispondendo all'AMORE di DIO.


Il luogo dove imparare a dire NOSTRO inteso come di NOI TUTTI.


VOCAZIONE    ACCOGLIENZA    EVANGELIZZAZIONE    MISSIONE



GLI SCOUT (Davide Vianello, Marco Bico, Luca Bindoni, Angela Finco)
Gli scout e i lupetti sono presenti a San Felice da circa 30 anni. Lo Scautismo è un movimento educativo volontario per bambini e giovani, che si propone di contribuire alla formazione integrale della persona secondo i principi e il metodo definiti dal suo fondatore R. Baden-Powell. Il suo obiettivo è di preparare alla vita, diventare buoni cittadini convinti della fratellanza tra i popoli.
Elemento caratterizzante è l'imparare facendo, che delinea la crescita personale tramite l'esperienza attiva e partecipata, le attività per piccoli gruppi, il rapporto con la natura e le esperienze di vita all'aperto.


      San Giorgio, il Santo Patrono degli Scout.

IL NOSTRO GRUPPO SCOUT nasce a SS Apostoli con il quindicenne Daniele nel 1973 che si improvvisa Akela, e con l'appoggio di Piero Pomelli diventa un gruppo indipendente. Nel 1985 si apre anche a San Felice.
Il nostro è un Gruppo AGESCI: ASSOCIAZIONE GUIDE E SCOUT CATTOLICI ITALIANI. Da noi si gioca, si impara, ci si diverte e si prega a contatto con la natura, con campeggi e campi estivi, e comunque con molte attività all'aria aperta.


ESTOTE PARATI
SIATE PRONTI
(il motto degli scout)



IL SIMBOLO DEGLI SCOUT

IL GIGLIO SANTO SIMBOLO DELL'ANIMO PURO
IL TRIFOGLIO SIMBOLO DELLA GIOVENTU'
POSTO UNO SULL'ALTRO A FORMARE UNA CROCE SULL'ALTRA
GESU' VERBO INCARATO CON NOI SCOUT
PRONTI A SERVIRE COL SUO AIUTO

AL CENTRO SI FORMA UNA SPADA DA CAVALIERE
LO SCOUT E' CAVALIERIE AL PARI DI SAN GIORGIO
LEALE, FORTE E CORAGGIOSO
DIFENDE I DIRITTI DI DIO
LA PATRIA, LA FAMIGLIA
IL CREATO E LA FAMIGLIA UMANA
SPERA DI CAVARSELA CON L'AIUTO DI DIO

VERITA' DIVINA E SAPIENZA TERRRENA
SONO LE DUE STELLE CHE GUIDANO IL SUO CAMMINO
CIOE'
FEDE E CARITA'
GIOIA E DISCIPLINA
CHE SONO A FONDAMENTO DELLA PROMESSA E DELLA LEGGE SCOUT

LA CORDA E' L'UNITA' NELLA PACIFICA FRATELLANZA
E IL SAPERE PRATICO

IL SIMBOLO SCOUT PUNTA VERSO LA RETTA VIA
COME UNA BUSSOLA GUIDA LO SCOUT


(Il Trifoglio di San Patrizio Patrono dell'Irlanda Cattolica,
portato da San Colombano nella sua peregrinazione evangelizzatrice attraverso l'Europa,
rappresenta la Santissima Trinità: un Unico Dio in Tre Persone).

(Il Giglio di Francia o di Sant'Antonio, anche simbolo di San Giuseppe,
casto e puro preparatore alla vita adulta del Bambin Gesù,
rappresenta l'Annunciazione cioè l'Incarnazione di Gesù Cristo,
il giglio porta le due stelle: le due nature in un unica persona,
Natura Divina ed Umana di Gesù, e di noi scout con Lui .)

(Questi sono i fondamenti della Fede Cattolica,
con i due misteri della Pasqua, la morte e resurrezione
e la presenza reale e permanente di Gesù nel ripetersi dell'Ultima Cena a Messa.)

(Il Giglio eternamente rinasce e rifiorisce perfetto e fastoso come neanche Salomone in tutto il suo splendore.)
(Legare e sciogliere, in Cielo ed in Terra, il potere dato da Dio alla sua Chiesa.)






ANCHE IL NOSTRO SANTO PATRIARCA MARCO HA IL GIGLIO SULLO STEMMA !

ANCHE IL GIGLIO DEL PATRIARCA REGGE ED INDICA LE DUE STELLE
LE STELLE DEL PARADISO DOVE ORA SI TROVA!

(VERSO IL RICONOSCIMENTO UFFICIALE DELLA SUA SANTITA' DA PARTE DELLA CHIESA)


Al cader della giornata noi leviamo i cuori a Te,

Tu l'avevi a noi donata, e bene spesa fu per Te.

Te nel bosco e nel ruscello, Te nel monte e Te nel pian,

Te nel cuore del fratello, Te nel mio: cercai d'amar.

I tuoi cieli sembran prati e le stelle tanti fior:

son bivacchi dei beati stretti in cerchio al lor Signor.

Quante stelle, quante stelle, dimmi Tu, la mia qual è?

Non ambisco a la più bella, basta sia vicino a Te.






REDAZIONE VOCE DI S.FELICE E SITO WEB (Pigi Meneghetti, Gianpaolo Fallani e Stefano Costantini)
Prepara la raccolta, l’impaginazione dei testi per la Voce di San Felice in collaborazione con altri.
E la redazione e gli aggiornamenti del Sito di San Felice (questo sitoweb: Marco Cortese del Bosco).

La Voce di San Felice è un foglio parrocchiale di informazione con gli appuntamenti settimanali e un paio di articoli di riflessione sulla nostra vita di fede. A volte inseriamo un'immagine.

Il Sitoweb è fatto da 7 pagine web che si possono ampliare, e carichiamo, quando possiamo, dei file x il coordinamento delle attività.

Il gruppo forma e coordina i collaboratori con corsi di web, scrittura creativa, giornalismo, poesia e racconti, (a richiesta pezzi teatrali e messa in scena).


GRUPPO FOTOGRAFICO SAN FELICE (insegnante: Dino Tonon - cell. 330246755) Corso di Fotografia. Tecniche fotografiche e tecnologia ottica tradizionale e odierna. Immagini, soggetti e inquadrature. Colore e BN. Processi di sviluppo e stampa. Ritocco ed effetti speciali.


GRUPPO TEATRO: C'è la proposta di formare un gruppo di teatro e si invitano quanti interessati, principianti e non, a proporsi.


GRUPPO PICCOLA SCUOLA DI SAN LUCA (EVANGELISTA E PITTORE) Associazione Cattolica Artisti Pittori (Coordinatore: Marco Cortese - cell. 34. 7. 44. 95. 781 e Animatori: Luca, Danilo, Nicole, Flo, Franca e Francesco ..Betti e Nerina)

     


Presepio Parrocchiale fatto da bimbi e grandi - provvisoriamente sull'altare nel periodo natalizio.

CORSI di Fumetti, Illustrazione, Illustrazione per l'infanzia, Pittura ad Olio, Acquerello, Tempere e Acrilici, Disegno dal Vero, Tecnico e a Mano Libera, Stucco e Affresco... ..decorazione del cortile interno, uscite a dipingere en plain air, uscite e gite con visite guidate a luoghi di interesse religioso, storico, artistico. Conferenze e lezioni singole.


I CORSI SONO GRATUITI e aperti ai BAMBINI dagli 8 - 9 anni fino alla Cresima. E dalla CRESIMA fino alla maggiore età. Agli ADULTI fino a 28 anni, ma c'è anche il gruppo di SIGNORE.

(il gruppo pittori adulti detto delle signore si ritrova in patronato San Canciano il mercoledì alle 14.00 in Collaborazione con la Pastorale della Parrocchia di San Canciano ).

DISEGNO E PITTURA: BASI TECNICHE E CORSO BAMBINI. La composizione, pesi e linee cinetiche, i colori e la luce. La prospettiva, l'architettura, il paesaggio, la figura umana, gli animali, i metalli, i vetri, l'acqua, la neve, i cieli e le nuvole. Comunicare attraverso le immagini e grafica pubblicitaria.

Le scenografie e la decorazione d'ambiente. Altre tecniche pittoriche e decorative. Decorazione murale in cortile, uscite per dipingere, gite, visite guidate.

Accenni introduttivi alla Santa Fede. Simbologia medievale e iconografia dei santi. Storia della Chiesa, dell'Italia e dell'Arte.

( il corso dei bambini si ritrova al martedì alle cinque e un quarto in patronato dietro Santa Sofia ).

FUMETTI E FAVOLE ILLUSTRATE. Tipi di fumetto: Manga, Marvel, Disney, ecc. La linea chiara e il nero piatto. Fumetti per ogni età, caratteristiche più adatte ai vari lettori. Vignette singole, strisce storie e serie.

Invenzione del personaggio, indumenti, strumenti e abitudini dei personaggi. Il personaggio nello spazio, in movimento, effetti speciali. Gli altri partecipanti buoni e cattivi, umani, animali, mostri e altri.

Invenzione della storia: introduzione, trama, colpi di scena, temi e motivi ricorrenti, tipi di conclusione, finale e finalino.

Sceneggiatura, gabbia, tipi di vignette, inquadrature, menabo'. Contesto in cui si svolge la storia, sfondi, scenografie, prospettiva, effetti fumettistici, interni, paesaggi. Come e dove ricercare le informazioni utili per creare le immagini.

Pubblicazione. Le case editrici, i rappresentanti commerciali, la pubblicità, i galleristi e le fiere di settore.

(il gruppo del fumetto si ritrova il lunedì alle quattro in canonica al piano terra e la domenica dopo messa di solito va a fare un giro o una breve gita. ).



    


Cortile del Patronato Parrocchiale. Murale fatto da bimbi e grandi - Gesù e la Samaritana al Pozzo - San Francesco predica al lupo e agli uccelli, e ad altri animali.

Chi volesse partecipare o proporsi, nello spirito del vangelo, come animatore di gruppi o proporre idee nuove è il ben venuto.